a cura di Damiano Diti

Stagione 2015-16

Amichevole di basket in carrozzina

vs-wcb-17

Wheelchair Basket Forlì vs. Angeli Neri Forlì

Amichevole
Palestra Peroni
, via Castel Latino n 16/b – Forlì (FC) – Mercoledì 27 aprile 2016 – ore 19.25

Schermata 2016-04-28 a 12.48.40

Dopo la chiusura del campionato CSI, gli Angeli Neri hanno organizzato un’amichevole “alternativa” con la squadra di basket in carrozzina Wheelchair Basket Forlì. Già il 22 gennaio 2014 si era disputata la prima amichevole tra le due squadre: in quell’occasione la partita si era chiusa col punteggio 14-38 a favore della Wheelchair Basket Forlì. In campo per i padroni di casa: Andrea Fornito, Edoardo Marchini, Roberto Vimini, Paolo Boraso, Giosuè Avarello, Filippo Ghetti e Lorenzo Major (Campione del mondo di paraclimbing – arrampicata); per gli Angeli Neri: Luca Montalti, Luca Ancarani, Damiano Diti (da 7 anni volontario e membro della Wheelchiar Basket Forlì), Lorenzo Lombardi e 2 atleti in prestito dalla squadra di casa Alcide Monti e Alessandro Rossi (m.v.p. della scorsa edizione con 14 punti segnati). Ore 19.25 – palestra delle scuole elementari D. Peroni di Vecchiazzano: tutti in carrozzina e, dopo una breve spiegazione delle regole di base, palla a due agguantata dagli Angeli Neri che subito si portano nella metà campo offensiva e segnano i primi due punti con Diti; poi difesa serrata, palla recuperata e altri due punti che portano gli Angeli Neri sul 4-0. Ma Boraso non ci sta e riporta la sua squadra sul 4-2. Partita dal ritmo intenso, più del previsto. Gli Angeli Neri si muovono sulle carrozzine meglio di quanto si potesse immaginare e riescono a ruotare palla per trovare l’uomo libero come mai sono riusciti a fare in campionato, allargando pian piano il vantaggio e macinando punti facili da sotto canestro con a referto tutti i componenti della squadra. Per la Wheelchair Basket ottima la prestazione di Edoardo Marchini che segna 4 punti con un 66.66% di percentuale di realizzazione. La partita è dall’inizio alla fine a senso unico, gli Angeli Neri questa volta si impongono con punteggio 34-12, impresa degna di lode visto che nemmeno lo Scirea di Bertinoro (squadra di serie C  in campo contro la Wheelchair Basket a Bertinoro lo scorso 16 aprile – punteggio 28-18) era riuscito ad ottenere la vittoria contro una squadra così affiatata. Come 2 anni fa, è stata, a detta di tutti, una bella esperienza e speriamo di non dover aspettare altri due anni per concedere una bella rivincita, magari con tutta la squadra presente.

Ultima giornata Regular Season 2015-16

vs-wuber-16

Angeli Neri Forlì vs Wuber Team

Csi | Regular Season – Girone Est – 18° Giornata
  Palestra Orceoli – via Spinelli, Forlì – Venerdì 18 marzo 2016 – ore 21.15

Ultima di campionato importante per entrambe le squadre in campo: Angeli Neri e Wuber Team. Infatti, la partita vale il penultimo posto in classifica; Wuber 7 punti (2 vittorie e una sconfitta ai supplementari) e Angeli Neri 6 punti (2 vittorie), il che significa che chi vince viene premiato con 3 punti e il penultimo posto, chi perde finisce il campionato in fondo alla classifica. Palla a due vinta da Wuber Team che attacca contro la difesa a zona degli Angeli Neri ma senza trovare punti facili. La difesa di Wuber è invece a uomo e anche i padroni di casa faticano a trovare la via del canestro, probabilmente per la tensione generata dall’ultima di campionato che fa pesare la palla come un macigno. A cinque minuti dall’inizio della gara, Lorenzo “Hulk” Benedettini porta su palla, attacca la difesa Wuber con una penetrazione, ma il ginocchio destro gli cede e cade a terra dolorante; momenti di panico quando, nel dolore, Benedettini esclama più volte “mi si è rotto il ginocchio”… viene aiutato ad andare a bordo campo in panchina (probabilmente rottura del legamento) e la sua partita e la sua stagione si chiudono a 35 minuti dalla fine del campionato (24 punti in 7 partite giocate con una media di 3.43 punti a partita), con l’augurio che si riprenda il più presto possibile. La partita continua con Ceccarelli che entra come centrale al posto di Benedettini. Botta e risposta da 3 punti di Sesta (Angeli Neri) e Gallegati (Wuber), poi gite in lunetta per entrambe le squadre, una tripla di Zattoni, e il quarto si chiude a +2 per gli Angeli Neri (10-8 il parziale). Nel secondo quarto Ancarani riesce finalmente, dopo diversi tentativi, a segnare dalla media distanza, poi entra Viroli e prende il controllo del pitturato prendendo numerosi rimbalzi offensivi e segnando 2 punti dal campo e 2 dal tiro libero. Wuber Team prova ad aggredire il canestro sensa segnare, ma ottiene diversi falli di Ceccarelli che regalano punti facili dalla lunetta a Mazzoni e Saccomandi. Finalmente, dopo molti tentativi andati a vuoto, i tiratori Angeli Neri Barone e Diti si sbloccano e segnano 5 punti complessivi che portano la squadra a +5 con 4 secondi da giocare e rimessa laterale Wuber; palla affidata al cecchino Wubert Team Cangini che segna una tripla mano in faccia allo scadere che chiude il quarto sul 19-21 Angeli Neri. Nel terzo periodo, dopo la pausa, la difesa Wuber Team si schiera a zona; gli Angeli Neri non aspettavano altro e ne approfittano trovando una tripla e un tiro dalla media di Diti e una penetrazione di Sesta che portano 7 punti in 2 minuti che costringono gli ospiti a rivedere la scelta e tornando alla difesa a zona. Il quarto si chiude a +4 Angeli Neri col tabellone che dice 28-24, punteggio bassissimo entrando nel quarto periodo. Nell’ultimo quarto la tensione cresce, si gioca sul filo del rasoio, arrivati a questo punto vince chi ha più  determinazione e autocontrollo. Entrambe le squadre danno il meglio e il punteggio nella prima metà del quarto sembra premiare gli Angeli Neri ma poco a poco Wuber guadagna terreno; grazie all’assenza di Benedettini a centro area e, soprattutto, grazie ai tiri da 3 punti di Cangini (12 punti finali per lui, 4 triple) e di Zattoni, si portano in vantaggio di 4 punti a 2 minuti dalla fine. La tensione è alta, Diti non riesce a tirare perché sotto stretta marcatura di Mazzoni, che lo stoppa in 2 occasioni; Barone col sangue freddo riesce a segnare una tripla fondamentale per una possibile rimonta che ridà speranza agli Angeli Neri, ma dopo un’ottima circolazione di palla, Wuber Team trova un’altra tripla di Zattoni che li riporta a +4. 50 secondi dal fischio finale, serve un tiro veloce da 3: ci prova Diti, che non segna ma porta a casa il fallo. Cronometro fermo e 3 tiri liberi che valgono oro con Diti alla lunetta che li segna e riporta la squadra a -1. Il tempo scorre e si decide di fermarlo facendo fallo sistematico… ma Wuber Team non è ancora in bonus e altri 10 secondi trascorrono con palla in mano agli ospiti prima che Ceccarelli commetta il fallo che porta in lunetta Mazzoni: primo libero sbagliato e gli Angeli Neri accarezzano ancora il sogno di una possibile rimonta. Poi Barone perde palla nella metà campo difensiva; rimessa laterale Wuber con 6 secondi da giocare. Fallo sistematico nuovamente su Mazzoni che stavolta fa 2 su 2 e chiude di fatto la partita sul +4. Punteggio finale 41-45 che lascia la classifica invariata. È stata una stagione di “rodaggio”, nuovi giocatori e gestione della panchina senza allenatore; per la stagione 2016-17 le prospettive sono sicuramente buone.

17° giornata Regular Season 2015-16

 

vs-aicsj-15

A.I.C.S. Junior vs. Angeli Neri Forlì 

Csi | Regular Season – Girone Est – 17° Giornata
  Palestra Viroli – via Baldraccani 40, Forlì – Lunedì 14 marzo 2016 – ore 21.30

Penultima partita di stagione regolare per gli Angeli Neri, che, nonostante le numerose assenze tra cui Ancarani, affrontano senza troppo timore gli imbattuti capolista Aics Junior nel campo in via Baldraccani a Forlì. Palla a due conquistata con facilità dai padroni di casa che però non segnano alla prima azione, dando il tempo agli Angeli Neri di disporsi in campo con la difesa a zona. Poi arrivano i primi punti Aics Junior con Maltoni seguito da 2 canestri di Bernabė e una tripla di Amadori. Poi arrivano i primi punti Angeli Neri da sotto con Ceccarelli, ma l’Aics non rallenta e continua a far girare palla sfruttando i suoi lunghi e segnando altri 4 punti che li portano a +11 dopo 5 minuti di gioco. Poi la risposta Angeli Neri con una tripla di Diti e una buona penetrazione di Benedettini L. che segna in lay-up. L’Aics Junior quindi si affida all’educatissima mano del lungo Modenini nel pitturato che segna per tre azioni di fila “mano in faccia” (anche perché più in alto della sua faccia le mani della difesa ci non arrivavano ndr), chiudendo il quarto a +11 (21-10 il parziale). Nel secondo quarto per gli Angeli Neri arriva una tripla provvidenziale di Sesta, seguita da un tentativo da tre punti di Diti che subisce fallo e va in lunetta segnando 3 tiri liberi che danno un po di ossigeno alla squadra; ma l’Aics continua la sua partita con perfetta costanza e segna con regolarità. Con Ceccarelli in panchina causa falli, per gli Angeli Neri entra in campo Grilli, che in chiusura di quarto subisce fallo e fa 2 su 2 al libero, chiudendo il quarto a -15 (42-27 il parziale). Entrando nel terzo quarto, Barone spronato dalla squadra a fare meglio (dopo un fantomatico “dito in culo” subito da una avversario goloso ndr) segna alla prima occasione una tripla che lo esalta e fa ben sperare per il secondo tempo. L’Aics Junior continua a tirare bene guidati dalle buone prestazioni di Modenini, Lazzarini, Del Testa e Amadori, ma gli Angeli Neri non ci danno troppo peso e continuano a giocare al meglio delle loro possibilità; poi l’evento che nessuno si aspettava: a 5.25 dal termine del terzo quarto, Barone viene lanciato in contropiede e si trova solo sotto il canestro avversario… tira e sbaglia… rimprende il rimbalzo… tira… sbaglia di nuovo, ma a quel punto la difesa avversaria è già tornata in patria e ottiene un pallone “inaspettato”, lasciando la panchina Angeli Neri, la panchina avversaria, il tavolo, il pubblico, TUTTI, increduli. Però gli Angeli Neri non si scoraggiano e continuano a giocare; Sesta segna una tripla in faccia a Modenini che lo fa innervosire, Viroli lotta come un gladiatore a rimbalzo e guadagna un fallo (uno su due al libero) e un canestro con fallo (gioco da tre punti). Poi Grilli segna un lay-up dopo una finta che fa saltare il suo marcatore (portando a scuola Barone ndr) e subito un altro canestro di Viroli. Ultimi 8 secondi del terzo quarto, palla in mano Aics che si affida al cecchino Amadori che segna una tripla allo scadere che vale il +20 (63-43 il parziale). Nell’ultimo quarto Montalti serve Diti che segna da 3 punti, immediatamente messo a tacere da una tripla Aics di Del Testa. Poi, dopo una lunga serie di palle perse, “Hulk” Benedettini perde la pazienza, agguanta 2 rimbalzi, si lancia in contropiede, segna 2 canestri da sotto marcato (portando, anche lui, a scuola Barone ndr). La partita si chiude 78-53 per l’Aics Junior. Angeli Neri sconfitti ma a testa alta. La squadra ha giocato al meglio contro la capolista, e, se sono imbattuti a fine campionato, un motivo c’è: sono più  forti. Prossima ed ultima partita venerdì 18 marzo in via Spinelli nel ritorno contro Wuber: partita da vincere senza scusanti.

16° giornata Regular Season 2015-16

vs-berr-14

Angeli Neri Forlì vs San Cassiano Predappio

Csi | Regular Season – Girone Est – 16° Giornata
  Palestra Orceoli – via Spinelli – Venerdì 4 marzo 2016 – ore 21.15

urlo di squadra vittoria
Urlo di squadra a fine partita ©Foto Elisa Rossi

Angeli Neri ancora una volta in campo contro San Cassiano Predappio, giocando in casa nella palestra Orceoli. Nel primo quarto la difesa di entrambe le squadre è ben schierata a zona, ma in attacco si perdono tanti palloni e possessi, complice anche per lo scarso tempo di riscaldamento concesso alle due squadre, che pesa come un macigno sul fiato dei giocatori entrati titolari. Anche se la partita non si disputa al Palascout, si intuisce subito che la partita si chiuderà con un punteggio basso. Il primo canestro viene segnato da Diti su assist di Barone nel pitturato, seguito 2 canestri di Viroli e un altro tiro dalla media distanza di Diti; per San Cassiano solo 2 canestri e un tiro libero di Mambelli, unico a referto nel primo quarto (parziale quarto 8-5). Nel secondo quarto l’intensità difensiva non accenna a calare, ma finalmente i giocatori cominciano ad ingranare spezzando il fiato. Paradisi prova a riportare i predappiesi in gara con un paio di azioni da leader, ma gli Angeli Neri ruotano bene la palla fino a trovare tre azioni consecutive Diti da tre punti, che segna 9 punti che allargano ulteriormente il punteggio. I giocatori di Predappio, visibilmente in black-out e senza allenatore in panchina, non riescono a concludere con successo le ultime azioni di gioco, mentre gli Angeli Neri, allo scadere del secondo periodo, segnano 2 punti con Ceccarelli, che, nonostante le urla di capitan Montalti di tener palla, si sente il fuoco nelle mani e segna tirando con piede sulla linea da tre punti portando alla pausa la sua squadra a +8 (23-15). Nel terzo quarto è il turno di Barone a portare sulle spalle il gravoso compito di segnare punti per gli Angeli Neri: dopo aver giocato “in sordina” le ultime 3 partite per dolori alla schiena, torna a segnare 2 importantissime triple di fila. Da qui i toni della partita si fanno più accesi; ma Zavatta fischia i contatti e il gioco continua. Il terzo quarto si chiude con gli Angeli Neri ancora a +8 (32-24). Nell’ultimo quarto, sulla difesa ancora a zona di Predappio, gli Angeli Neri vogliono giocare col cronometro, anca tristeruotare velocemente palla poco oltre la metà campo per poi trovare smarcato e servire Ancarani (nella foto a sinistra) dalla media; lo schema riesce, ma sistematicamente Ancarani non trova la conclusione. Schiumarini e Mambelli provano a riavvicinarsi ai padroni di casa ma ad ogni canestro trovano una risposta, con Viroli da due punti e Barone e Ceccarelli da tre. A questo punto Predappio inizia a perdere la visione generale della partita facendo falli gratuiti che non gli fanno troppo onore; poi dopo una serie di spintoni tra Ancarani e Schiumarini, Zavatta invita quest’ultimo a calmare i bollenti spiriti se vuole evitare l’ammonizione, la panchina ospite chiama time out e tutti tornano in campo in un clima “sportivo”. Manca poco piu di un minuto alla fine e Predappio prova a fare falli sistematici per fermare il cronometro e trovare canestri veloci da 3 punti, ma ormai è tardi e la partita si conclude con la vittoria Angeli Neri col punteggio finale di 49-38. Dopo 4 stagioni, 8 sconfitte (7 di stagione regolare e una amichevole) gli Angeli Neri vincono con molta soddisfazione contro San Cassiano Predappio. Prossima partita in calendario lunedì 14 marzo, alle ore 21.30, contro la capolista imbattuta Aics Junior nella palestra Viroli in via Baldraccani 40.

14° giornata Regular Season 2015-16

vs-berr-13

Beer Blessed vs. Angeli Neri Forlì

Csi | Regular Season – Girone Est – 14° Giornata
  Palestra Scuole medie Zangheri via Ribolle, Forlì – Venerdì 19 febbraio 2016 – ore 21.50

Foto Luca Zavatti
Foto Luca Zavatti

Sicuramente la più brutta partita Angeli Neri della stagione ormai conclusa e, probabilmente, la peggiore delle ultime 3 stagioni sia dal punto di vista offensivo che difensivo. Partita in trasferta per gli Angeli Neri nella palestra delle scuole medie Zangheri (con un parquet liscissimo che non aiuta i deboli di ginocchia) che vede in campo gli Angeli Neri contro i padroni di casa Beer Blessed. Arbitraggio di Marzocchi… non mi stancherò mai di scrivere che, per quanto simpatico, usa il fischietto come un 90enne userebbe un iphone… comunque, in questo caso, non ha influito sul risultato della partita. A referto per gli Angeli Neri, a sorpresa, ben 10 giocatori, quasi la squadra al completo, compreso Barone che, per dolori alla schiena, sembrava dover saltare la partita. Primo quarto a punteggio basso, difesa a uomo per gli Angeli Neri che però vengono battuti ripetutamente in uno contro uno e, nonostante il largo spazio lasciato ai tiratori dalla lunga distanza, non riescono a realizzare punti su tiro. Punteggio a fine quarto che dice 9-5 Beer Blessed. Se gli Angeli Neri nel primo quarto hanno giocato male, nel secondo han giocato anche peggio. Palle perse che si susseguono, passaggi sbagliati e tiri affrettati che non vanno a segno. I padroni di casa approfittano della situazione e, soprattutto grazie all’esperienza di Ravaioli (che porta a scuola di piede perno Benedettini e Ceccarelli nel pitturato, e segna in più occasioni smarcato da 3 punti), siglano un parziale di quarto di 27-9 che fotografa bene la partita. Nei successivi 2 quarti il black-out bianco-blu continua, mentre i Beer Blessed continuano a segnare con regolarità, anche recuperando palloni, in diverse occasioni, prima che gli Angeli Neri riescano a portar palla nella metà campo di attacco. Gli Angeli Neri mentalmente hanno perso la partita prima ancora di entrare in campo. Dalla panchina Angeli Neri nell’ultimo quarto si comincia a guardare il cronometro: il desiderio comune è che la partita finisca il prima possibile. La partita si chiude con la vittoria dei Beer Blessed col punteggio di 65-29. Giocare una partita di campionato così male è davvero difficile, ma gli Angeli Neri ci sono riusciti; fare di peggio sarebbe davvero impossibile. C’è da lavorare duramente su schemi, fisico e mentalità di affronto delle partite… nessuno escluso.

La settimana che viene, gli Angeli Neri sono in pausa, la prossima partita in calendario il 4 marzo in via Spinelli contro San Cassiano Predappio: si spera che la settimana di pausa giovi alla squadra e consenta di arrivare carichi e preparati per puntare alla vittoria.

13° giornata Regular Season 2015-16

vs-aics-12

Angeli Neri Forlì vs A.I.C.S. Forlì

Csi | Regular Season – Girone Est – 13° Giornata
  Palestra Orceoli, via Spinelli 12, Forlì – Venerdì 12 febbraio 2016 – ore 21.15

Match tra A.I.C.S. e Angeli Neri che si preannunciava, viste le posizioni in classifica (rispettivamente secondi contro gli ultimi), scontata e finita prima di iniziare. Palla a due aggiudicata dall’Aics che ruota bene la palla ma non trova il primo canestro; contropiede Angeli Neri con Viroli che passa la palla a Diti che segna il primo canestro della partita. Poi di nuovo gli Angeli Neri con Benedettini da sotto che vale il +4. Subito la risposta Aics con Piazza da 3 punti e Zamagni in lunetta (su fallo evitabile di Diti) che fa 2 su 2 al libero riportando l’Aics a +1 sul 5-4. Il primo quarto è un “botta e risposta”…per i padroni di casa altri 4 punti di Viroli (6 punti finali), tripla di Montalti su assist di Diti e un canestro di Sesta; per l’Aics 2 canestri di Amati, 2 liberi (su 4) di Piazza e una tripla di Dogana. 14-16 Aics a 5 secondi dalla fine del quarto, rimessa laterale Angeli Neri, palla a Diti che prova a tirare da 8 metri e segna la tripla che vale la vittoria del primo quarto per 17-16. Nel secondo quarto la difesa Angeli Neri è ben compatta e passa da uomo a zona, ma in attacco non trova punti, se non con una tripla inimmaginabile di “Hulk” Benedettini e 3 gite in lunetta da 100% per Sesta.  L’Aics, invece, comincia a fare male in attacco con Zamagni che nel secondo quarto segna 11 dei sui 21 punti finali. Ultima azione del secondo quarto, palla Angeli Neri, tiro di Diti sbagliato, rimbalzo importante di Viroli che da una seconda chance a Diti che segna da tre punti. Secondo quarto che si chiude sul +2 Aics (29-31). Nel terzo quarto l’Aics ha un leggero calo di concentrazione e gli Angeli Neri ne approfittano prima con un contropiede di Barone che porta a casa una gioco da 3 punti subendo fallo e segnando il libero, poi con Diti, che segna 2 triple di fila, mentre gli ospiti trovano punti in sole 3 occasioni (Dogana, Zamagni, D’Alessi). Terzo quarto vinto dagli Angeli Neri (16-7) che si trovano ad entrare nell’ultimo periodo a +7.  Ma nell’ultimo tempo l’Aics si ricorda il perché si trova seconda in classifica e comincia a pressare a tutto campo guadagnando palle e punti, una dopo l’altra, con gli Angeli Neri stanchi fisicamente che non hanno retto il colpo. Poi 3 azioni in contropiede su palla persa Aics (2 di Benedettini L. e una di Viroli) ridanno speranza ai padroni di casa, ma ormai è tardi e la partita si chiude, dopo un pesante parziale di 31-8 Aics, sul 53-69 Aics. Partita bella da vedere e piuttosto equilibrata nonostante i pronostici. Gli Angeli Neri hanno perso, ma con la testa altissima. Prossima partita in calendario, venerdì 19, ore 21.30 alla palestra delle scuole medie Zangheri Angeli Neri Vs Beer Blessed.

12° giornata Regular Season 2015-16

vs-fns-11

Forlì No-Stop vs Angeli Neri Forlì 

Csi | Regular Season – Girone Est – 12° Giornata
  Palestra Orceoli, via Spinelli 12, Forlì – Venerdì 5 febbraio 2016 – ore 21.15

PSX_20160208_220259

Dopo l’emozionante vittoria della scorsa settimana, gli Angeli Neri affrontano in via Spinelli (fuori casa sulla carta, dato che il 4 febbraio, data della partita sul calendario, a Forlì si celebra la festa della Madonna del Fuoco, quindi lempalestre erano chiuse) il Forlì No-Stop, reduce da una sconfitta per pochi punti contro i Beer Blessed. Inizio di gara che già preannuncia il finale della partita al pubblico presente. Primo quarto che si chiude 27-8, con gli Angeli Neri imprecisi e scordinati contro un Forlì No Stop che fa la voce grossa nel pitturato con Silvestroni, marcato inutilmente da Benedettini, che nulla può contro tutti quei muscoli e centimetri. Nel secondo quarto arriva anche il ritardatario Ceccarelli a dare il cambio sotto canestro a “Hulk” Benedettini, ma la musica non cambia. Gli Angeli Neri sembrano persi, gli schemi dimenticati e i tiri affrettati… Barone (11 punti finali) dolorante, prova comunque a contenere lo svantaggio, ma colleziona diversi airball e viene battuto ad ogni attacco in accelerazione… poi entra in campo per i bianco-blu Michele Grilli, che decide di festeggiare il suo imminente compleanno regalandosi un’ottima prestazione da 2 punti e un assist in poco meno di 3 minuti che ridanno speranza e buonumore alla squadra. Ma ormai il danno è fatto. Si va all’intervallo sul 37-19 per Forlì No Stop. I successivi due quarti scorrono velocemente e senza cambiare rotta. Valbonesi sigla un ventello che, insieme ai 12 di Paganini e ai 17 di Silvestroni bastano e avanzano, oltre agli altri, per mettere la parola fine alla partita. Ottima prestazione Angeli Neri di Ceccarelli, che con 8 punti ha dato prova di poter fare la differenza è di gestire il centro area efficacemente. Purtroppo Piovaccari e Diti non erano proprio in serata; ci auguriamo di ritrovarli carichi per la prossima partita in calendario. Partita che si chiude col segnapunti fermo sul 74-41. Partita dominata in ogni minuto dal Fns che si è meritato ampiamente la vittoria.

11° giornata Regular Season 2015-16

vs-abf-10

Angeli Neri Forlì vs Artusiana Basket Forlimpopoli 

Csi | Regular Season – Girone Est – 11° Giornata
  Palestra Orceoli, via Spinelli 12, Forlì – Venerdì 29 gennaio 2016 – ore 21.15

IMG-20160129-WA0039
Foto di squadra dopo la prima vittoria della stagione

Seconda partita del girone est CSI di ritorno per gli Angeli Neri che affrontano in casa al palaOrceoli l’Artusiana Basket Forlimpopoli che si presenta con solo 7 giocatori a referto. Inzio di partita in sordina per entrambe le squadre che sbagliano diverse conclusioni, anche con un po’ di sfortuna, poi i primi canestri arrivano da Forlimpopoli con conclusioni facili di Brasina e Maffucci; immediata la risposta decisa Angeli Neri con due azioni consecutive di Viroli in contropiede che riporta le squadre al pari 4. Poi ritorna l’incubo ricorrente: l’arbitraggio. Viene da pensare che gli arbitri CSI si impegnino a vincere un fantomatico premio a fine stagione per il peggior arbitraggio… dopo l’imbarazzante partita di Marzocchi, oggi era il turno di Zavatta. I fischi “inopportuni” e, soprattutto, i “non fischi” quando ce n’era palesemente bisogno, cominciano a scaldare le panchine di entrambe le squadre e i giocatori in campo; nell’impassibilità dell’arbitro si continua con lo stesso metro arbitrale per tutta la partita. Ma torniamo alla partita. Le conclusioni Angeli Neri continuano a mancare di poco il bersaglio, ma, sulla difesa Angeli Neri a uomo, l’Artusiana non ha comunque vita facile. Il primo quarto si chiude sul 17-10 Artusiana, vantaggio esattamente di quei 7 punti arrivati dai tiri liberi. Nel secondo quarto l’intensità della partita sale, gli Angeli Neri spingono sia in attacco che in difesa; l’Artusiana difende a zona e attacca con calma con Raggi a portar palla che rallenta ancor di più il loro attacco, ma riesce comunque a trovare un’ottima conclusione di Rustignoli (14 punti finali) e, come nel primo quarto, altri 7 punti dai tiri liberi. Gli Angeli Neri però hanno una marcia in più e segnano un parziale di quarto positivo di 20-16 con Barone e Diti da 3 punti e Ancarani e Piovaccari dalla media che riporta gli Angeli Neri sul -3 andando nella pausa lunga. Il terzo quarto comincia col punto esclamativo per gli Angeli Neri che segnano 3 triple in 3 azioni consecutive di un infuocato Diti, su assist di Ceccarelli, Montalti e Ancarani. Questo spiazza l’Artusiana, costretta a correre ai ripari, mettendo un giocatore fisso a box-one su Diti per limitare la sua mano calda. Terzo quarto che si chiude in parità sul 43-43, con la partita che volge a favore degli Angeli Neri. Nell’ultimo quarto l’Artusiana prova a spingere per ricreare un po’ di vantaggio con una tripla di Maffucci, ma gli Angeli Neri rispondono con 2 tiri dalla media di Ancarani a segno e una tripla importante di Barone (18 punti finali) che portano i padroni di casa finalmente in vantaggio di 2 punti sul 50-48. Poi riporta in pareggio il punteggio Asioli ma Barone e Viroli, approfittando dell’affanno degli avversari, segnano ancora portando la squadra a +4 a 2.30 dalla fine del match: obiettivo Angeli Neri giocare col cronometro e non tirare. Palla Angeli Neri che attaccano e ruotano la palla fino ad arrivare a Diti sul lato destro del campo sulla linea da tre, stranamente del tutto libero, si gira verso la panchina per cercare consenso e tira segnando il +7. Entrambe le squadre in bonus, ad ogni contatto Zavatta fischia e si va in lunetta, prima per l’Artusiana che trova una tripla di Dassani e poi con Raggi e Rustignoli (2 su 4); gite in lunetta anche per gli Angeli Neri con Diti (3 su 6) e Montalti (2 su 2), che chiudono di fatto la partita a +7 col segnapunti fermo sul 55-62 Angeli Neri. Dopo diverse occasioni di vittoria sfumate negli ultimi minuti di gara, gli Angeli Neri riescono a portarsi a casa 3 punti in classifica che alzano il morale della squadra. Prossima partita in calendario venerdì 5 febbraio contro Forlì No-Stop alle ore 21.15 di nuovo alla palestra Orceoli di Forlì.

10° giornata Regular Season 2015-16

vs-ghetto-9

Angeli Neri Forlì vs Ghetto Ponente

Csi | Regular Season – Girone Est – 10° Giornata
  Cesenatico (FC) – Giovedì 21 gennaio 2016 – ore 21.30

Squadra 2015-16 basket Angeli Neri
Foto di squadra a fine partita (© Foto Linda Chiarapini)

Angeli Neri e Ghetto Ponente di nuovo avversari nella prima partita di ritorno a Cesenatico. Palazzetto gremito di pubblico nel lato di Cesenatico e semi-vuoto dal lato ospite. Palla a due vinta dai padroni di casa che partono convinti ma con un errore dalla media; contropiede Angeli Neri, palla dentro a Ceccarelli che scarica fuori per Diti che spara da tre punti e segna il primo canestro della partita. Immediata la risposta Ghetto Ponente di Tamburini da due punti che, dopo diverse azioni a vuoto da entrambi i lati del campo, segna di nuovo da sotto portando i suoi in vantaggio per 4-3. Poi, la partita comincia a prendere una piega ai limiti dell’assurdo: l’arbitro Marzocchi (come già accaduto nella 5° partita di andata contro i Beer Blessed ndr) inizia a fischiare “a sentimento” e per tutta la partita, da entrambe le squadre, colleziona un ampio numero di contestazioni anche accese, ma resta impassibile e, come la scorsa partita, non fischia nessun fallo tecnico… episodio fotografia della partita: attacco Ghetto Ponente, Sami entra energicamente in area su difesa di Montalti, fischio di sfondamento, palla Angeli Neri MA… CANESTRO BUONO Cesenatico…… Mha. Comunque gli Angeli Neri sbagliano in più di un paio di occasioni dei contropiedi prendendo decisioni affrettate e tiri rivedibili, portando a casa due conclusioni nel pitturato di Sesta e Benedettini L. e una tripla di Barone. Dall’altra parte, invece, diversi viaggi in lunetta e una rotazione di palla e blocchi lontani dalla palla che portano punti facili consentono a Ghetto Ponente di chiudere il quarto in vantaggio di 7 punti (17-10 il parziale). Nel secondo quarto punteggio basso, difesa forte da entrambi i lati e alta concentrazione, portano gli Angeli Neri a recuperare 2 punti si svantaggio e andando alla pausa lunga sul -5 (24-19 il parziale). Durante la pausa Ghetto Ponente si ritira negli spogliatoi per fare il punto della situazione mentre gli Angeli Neri rifiatano un po’ e tirano a canestro per aggiustare la mira. Si entra in campo per il terzo quarto con la stessa intensità difensiva del secondo, Tamburini porta a casa un gioco da 3 punti con canestro e fallo di Diti che riporta Cesenatico a +7. In attacco, però, gli Angeli Neri partono benissimo; Diti e Viroli si scambiano assist, prima Viroli per Diti che segna da 3 punti e nell’azione successiva Diti per Viroli in penetrazione che segna il canestro del -4. Poi penetrazione di Benedettini L. che non segna ma ottiene il fallo e va in lunetta e segna un canestro su 2 e il tabellone dice 25-27 Cesenatico. Ghetto Ponente continua a fare a sportellate sotto canestro e segna 2 punti con Barbieri che riporta i suoi a +4; gli Angeli Neri non mollano e rispondono con Barone (15 punti finali) che prima segna da 2, poi nella successiva azione segna da 3 portando i bianco-blu in vantaggio per 29-30 a una dozzina di secondi dalla fine del terzo quarto. Poi gita in lunetta su fallo Gasperoni che fa 2 su 2 e riporta in extremis Ghetto Ponente a + 1 a fine terzo quarto (31-30 il parziale). Ultimo quarto di fuoco sulle urla della curva di Cesenatico accompagnate da fastidiosi rumori prodotti da strumenti in stile Nba per disturbare gli avversari e difesa serrata e aggressiva di entrambe le squadre. Si gioca punto su punto, Ghetto Ponente trova punti da Tamburini e Scarpellini da 2 punti, gli Angeli Neri da Montalti e Barone da tre punti che non vogliono assolutamente concedere la vittoria a Cesenatico. Pari 41 a 1.38 dalla fine: fallo fischiato a favore di Cesenatico; 1-2 al dal libero, attacco Angeli Neri e errore al tiro di Barone da 3 punti che concede il rimbalzo e il possesso a Ghetto Ponente che parte in contropiede, ma viene bruscamente fermato da Piovaccari con conseguente fallo antisportivo fischiato che regala due tiri liberi e possesso a Cesenatico che segna entrambi i liberi e si porta a +3 a 6 secondi dalla fine. Fallo sistematico per gli Angeli Neri che sperano in 2 errori dalla lunetta degli avversari per poi poter avere l’ultimo possesso e provare a pareggiarla con un tiro da 3 di Diti; Mazzotti sbaglia il primo ma segna il secondo. Ultimo attacco bianco-blu con palla a Benedettini sul -4 e finisce la partita 45-41 con un po’ di amarezza per gli sconfitti che potevano sicuramente portare a casa la vittoria. Prossima partita in calendario venerdì 29 gennaio alle ore 21.15 contro Artusiana Forlimpopoli.

9° giornata Regular Season 2015-16

vs-wuber-8

Wuber Team vs. Angeli Neri 

Csi | Regular Season – Girone Est – 9° Giornata
Palazzetto Meldola, via IV Novembre, Meldola (FC) – Giovedì 15 gennaio 2016 – ore 21.45

 

Damiano Diti e Michele Viroli
Da sinistra Michele Viroli e Damiano Diti (© Foto Simone Pelatti)

Prima di campionato dopo la pausa natalizia nel match che vede avversari gli Angeli Neri e il Wuber Team nel palazzetto dello sport di Meldola. Entrambe le squadre entrano in campo con la mente ferma nel desiderio di portare a casa la prima vittoria stagionale e, ovviamente, di non concedere lo stesso obiettivo agli avversari. Palla a due ottenuta dalla squadra padrona di casa, ma il primo canestro lo trovano gli Angeli Neri su seconda occasione di Diti nel pitturato. Subito il pareggio Wuber con 2 tiri liberi di Zattoni e il sorpasso col canestro di Cangini. Difesa a uomo per gli Angeli Neri che limitano i tiri dalla lunga distanza ma concedono troppo nel pitturato; 10 secondi a fine quarto e palla in mano Angeli Neri sul -3, Barone prende la palla e spara da 3 punti forzato segnando il pareggio 11-11 sulla sirena del fischio di primo quarto. Nel secondo quarto gli Angeli Neri passano a zona come gli avversari e si comincia a giocare col canestro facile di Zattoni (m.v.p. 17 punti finali) seguito da una serie di “gite” in lunetta che portano i Wuber i vantaggio a +5 a fine quarto, mentre gli Angeli Neri trovano punti solo da 2 tiri di Viroli e Ceccarelli da sotto e una tripla di Diti (parziale secondo quarto 25-20 Wuber).
Nel secondo tempo i Wuber si sentono già la vittoria in tasca e giocano sempre più convinti, mentre gli Angeli Neri non riescono a giocare come in allenamento e perdono palloni in più occasioni e sbagliano troppi tiri, non solo da 3 punti, ma anche da immediatamente sotto canestro e, soprattutto, dal tiro libero. Il resto della partita si conclude abbastanza velocemente senza cambiare rotta e si conclude con la vittoria 58-46 di Wuber Team  che festeggia la sua prima vittoria della stagione.
Prossima partita Angeli Neri in trasferta a Cesenatico contro Ghetto ponente giovedì  21 gennaio.

8° giornata Regular Season 2015-16

vs-aicsj-7

Angeli Neri Forlì vs A.I.C.S. Junior

Csi | Regular Season – Girone Est – 8° Giornata
Palestra Orceoli, via Spinelli, Forlì (FC) – Venerdì 18 dicembre 2015 – ore 21.15

© Foto Luca Zavatti
© Foto Luca Zavatti

Match che rivede avversari gli Angeli Neri e l’Aics Junior, dopo la pesante sconfitta bianco-blu nell’andata della scorsa stagione e l’emozionante ultima partita di ritorno 2014-15 persa nell’ultimo minuto di gara. Per gli Angeli Neri quintetto iniziale con Sesta, Ancarani, Bergamini, Ceccarelli e Barone che partono col punto esclamativo di Ancarani da 3 punti, ma subito l’Aics Junior risponde con una pioggia di triple di Del Testa, Gagliotti e Amadori, seguite da buone azioni in post del lunghissimo Modenini, chiudendo in positivo il primo quarto (21-9 il parziale del primo quarto). Nel secondo si intravede già la fine della partita… gli Angeli Neri, privi del “regista” capitano Montalti, sembrano persi, corrono ma senza idee precise in mente, brutti passaggi frequenti e tiri da lontano che non vogliono entrare; l’Aics Junior sente l’odore del sangue e non ci pensa due volte ad approfittare della situazione e continua a segnare da sotto con Modenini e Maltoni in contropiede. Nel minuto finale del quarto gli Angeli Neri  trovano un assist di Viroli per Diti che segna da 3 punti, aprendo le speranze di una rimonta…. Si va alla pausa con il segnapunti che dice 36-18 Aics Junior… Angeli Neri doppiati, ma il tempo per il recupero ci sarebbe. Nel terzo tempo gli Angeli Neri staccano la spina e l’Aics Junior sigla senza troppo sforzo un parziale di quarto di 29-8 che chiude di fatto la partita. Nell’ultimo quarto per gli Angeli Neri entra in campo Michele Grilli,  e dopo tanta panchina e tanta fame di basket, segna il suo primo canestro in campionato con la maglia Angeli Neri (probabilmente unica nota positiva della partita) che scatena le ovazioni di tutti i compagni di squadra. Partita che si chiude 39-83 per l’Aics Junior che vince meritatamente e senza troppo sforzo. Bruttissima partita degli Angeli Neri che nella pausa natalizia DEVONO digerire la pesante sconfitta cercando di capire cosa sbagliano per portare la squadra alla vittoria nel nuovo anno.

7° giornata Regular Season 2015-16

vs-predappio-6

 San Cassiano Predappio vs. Angeli Neri Forlì

Csi | Regular Season – Girone Est – 7° Giornata
Palascout San Cassiano, Predappio (FC) – Giovedì 10 dicembre 2015 – ore 21.00

IMG_20151210_221825Settima giornata di stagione regolare Angeli Neri, dopo la settimana di pausa, in trasferta nel sempre più gelido Palascout (ritinteggiato per farlo assomigliare a un campo da basket) di Predappio. In vista di questa partita l’intensa preparazione atletica, tattica e mentale Angeli Neri è stata purtroppo frantumata dall’influenza, che miete vittime e riduce agli sgoccioli la panchina. In ogni caso, testa alta, maglie della salute e si scende in campo. Palla a due vinta da San Cassiano che ruota bene la palla ma non segna per diverse azioni sulla difesa a zona degli avversari; stesso problema per gli ospiti Angeli Neri, che, pur consapevoli della difficoltà di realizzazione nel campo del Palascout, provano a sfidare la sorte con Barone e Diti da 3 punti, ma puntualmente sbagliano le misure. Poi la partita si sblocca, con Turci e Gavelli per Predappio e Diti e Ceccarelli per gli Angeli Neri, che ottengono anche diverse gite in lunetta ma non riescono a portare a casa punti facili. Per Predappio entra in campo Mambelli e subito segna un canestro facile dalla media che riporta i suoi in vantaggio, ma nell’ultimo minuto del primo quarto si sveglia Barone che segna 5 punti di fila che riportano a fine quarto gli Angeli Neri a -1 (11-12 il parziale). Nel secondo l’intensità difensiva Angeli Neri non cala, anzi aumenta con Ceccarelli e Ancarani bramosi della palla che recuperano un pallone dietro l’altro, lanciando più volte Viroli (che purtroppo va a segno solo in una occasione), una tripla di Barone e 2 buone azioni di Ancarani e Diti. San Cassiano, invece, fatica ad andare a segno, con l’allenatore Moschini, ritrovato a Predappio dopo l’esperienza ai Beer Blessed 2014-15, che dalla panchina prova a spronare i suoi senza troppo successo: si va allaIMG_20151210_215506 pausa lunga con gli Angeli Neri in vantaggio 22-21. Nel terzo gli Angeli Neri cominciano ad accusare la stanchezza accumulata nel primo tempo e danno un po’ di respiro ai lunghi Ceccarelli e Diti, ma Predappio ne approfitta con un semplice schema per dar la palla nel pitturato che porta punti facili a Mambelli e Turci che siglano un parziale di quarto di 14-8 che spegne gli entusiasmi del pubblico in tribuna Angeli Neri. Nel quarto periodo la partita sembra finita, Diti e Barone prendono tiri forzati che non vanno a segno (più volte con fallo su tiro non fischiato dall’arbitro ndr), poi la speranza ritorna con una tripla di Diti dall’angolo su rimessa di Ancarani risveglia la grinta Angeli Neri, che segna ancora con Diti su rimbalzo nelle successive due azioni che riportano il punteggio a -5 a un minuto dalla fine; fallo sistematico per Barone che manda in lunetta Margheritini che fa 2 su 2; gli Angeli Neri vogliono cercare punti veloci da 3 punti coi tiratori Diti o Barone ma la difesa predappiese non lo consente e la partita si chiude 44-37 per San Cassiano Predappio. Partita che si preannunciava a punteggio basso e così è stato. Prossima partita per gli Angeli Neri in casa in via Spinelli venerdì 18 dicembre alle ore 21.15.

 

5° giornata Regular Season 2015-16

vs-beer-5

Angeli Neri Forlì vs Beer Blessed

Csi | Regular Season – Girone Est – 5° Giornata
Palestra Orceoli, via Spinelli, Forlì (FC) – Venerdì 27 novembre 2015 – ore 21.15

punteggio beer anQuinta di campionato per gli Angeli Neri in campo all’Orceoli contro i Beer Blessed. Primo quarto a punteggio basso, con difesa forte da parte degli Angeli Neri e pessime percentuali al tiro dei Beer Blessed che trovano punti prevalentemente dal tiro libero. Arbitraggio di Marzocchi rivedibile già dai primi minuti di gara, con proteste immediate da parte di entrambe le squadre. Trans agonistica per Ancarani che arpiona ogni pallone con pressing da metà campo aggressiva, ottenendo un ottimo contropiede e 2 viaggi in lunetta da 100% che, insieme ad una azione non convenzionale di Roberto “Power” Bergamini, finalmente a referto con i suoi primi 2 punti, chiudono il primo quarto in vantaggio di 3 punti sui Beer Blessed (8-5 il parziale). Nel secondo quarto i Beer Blessed cambiano marcia con Giunchi dalla medio-lunga distanza e Levare Cuevas nel pitturato, ma dall’altra parte Barone, Diti e Viroli trovano buone azioni da 3 punti che tengono in bolla il punteggio entrando nella pausa lunga sul 22 pari. Nel terzo continua la striscia di Diti e Barone da 3 punti, poi le continue proteste ai danni dell’arbitro, portano Marzocchi a prendere (probabilmente ndr) la decisione di fischiare OGNI CONTATTO; questo porta le 2 squadre ad essere in bonus nei primi minuti e viaggi in lunetta ad ogni azione, spesso prima ancora di arrivare nella metà campo di attacco (parziale a fine terzo quarto 37-40 Beer Blessed). Il quarto periodo si svolge sulla falsa riga del terzo, sempre col punteggio sull’orlo dell’equilibrio, e soprattutto col tempo sempre fermo per fischi arbitrali che portano a turno le 2 squadre in lunetta, che si giocano la partita ai tiri liberi: purtroppo per gli Angeli Neri i Beer Blessed si rivelano più ferrati dal tiro libero, portandosi a casa la vittoria per 60-52.
Informazioni interessanti che raccontano bene la partita:
l’ultimo quarto è durato ben 26 minuti;
55 i falli complessivi delle due squadre, 2 fuori per 5 falli;
36 i punti complessivi delle 2 squadre segnati dal tiro libero.
Nonostante il punteggio basso, la partita è durata 98 minuti;
Nessun fallo tecnico fischiato da Marzocchi nonostante le accese e numerose lamentele.

4° giornata Regular Season 2015-16

vs-aics-3

Aics Forlì vs. Angeli Neri 

Csi | Regular Season – Girone Est – 4° Giornata
Palestra Viroli, via Baldraccani 40, Forlì (FC) – Lunedì 23 novembre 2015 – ore 21.15

risultatoaics tabQuarta di campionato in trasferta per gli Angeli Neri nella palestra Viroli in campo contro gli ancora imbattuti Aics Forlì. Palla a due che premia i padroni di casa che sembrano decisi a portarsi a casa la partita ma senza sforzarsi troppo; Mengozzi segna il primo canestro della partita, ma subito rispondono gli Angeli Neri con Barone da 3 punti, ma gli entusiasmi si spengono subito con la tripla Aics di Cristofani che porta il punteggio sul 5-2. Gli Angeli Neri provano i loro schemi, ma faticano contro la difesa avversaria che subito si adatta alle rotazioni e vanifica ogni chiamata del playmaker; Barone e Ancarani provano a portare punti alla squadra per restare a galla nella partita e in difesa gli Angeli Neri non si risparmiano, ma Piazza e Polimeno segnano complessivamente 10 punti per l’Aics che chiudono in vantaggio il primo quarto col tabellone luminoso che segna 18-14. Nel secondo l’intensità difensiva Angeli Neri non diminuisce ma l’Aics tira ripetutamente con eccellenti percentuali da 3 punti (di tabella non dichiarata ndr) che aumentano il distacco. I bianco-blu non guardano il tabellone e si concentrano solo sul gioco è portano a casa una buona azione di Santolini, un contropiede di Ancarani, una tripla e un tiro dalla media di Diti e 2 viaggi in lunetta di Barone che fa 4 su 4… e rimangono così aggrappati alla partita. Ma l’Aics continua a segnare ma con ampie dormite in difesa che permettono a Barone e Diti di segnare una parziale positivo che li porta a 2 minuti dalla fine del terzo quarto a -2 sul punteggio 41-43 che costringono i padroni di casa a chiamare un timeout: nel timeout gli Angeli Neri rifiatano mentre l’Aics viene rimproverata dalla gestione in panchina per i buoni tiri lasciati agli avversari facendo tornare in campo la squadra padrona di casa più agguerrita e concentrata: prima del fischio di fine terzo quarto  riallargano il distacco (54-41 il parziale). Nell’ultimo periodo Barone prende ogni occasione per aggredire il canestro con buone entrate e il fischio dell’arbitro lo premia in più occasioni portandolo in lunetta altre 2 volte… e un altro 4 su 4 dal libero. Poi una tripla sempre di Barone, un buon rimbalzo offensivo con canestro di Viroli e un’altra tripla di Diti… ma dall’altra parte Mengozzi e Polimeno continuano la loro buona striscia e ormai la partita è chiusa…. falli sistematici per gli Angeli Neri che portano in lunetta prima Polimeno, poi 2 volte Laghi e in ultimo Cristofani che fanno 100% ai liberi. Punteggio finale 75-57, sconfitta a testa alta per gli Angeli Neri che hanno giocato con costanza e tanto cuore contro una delle squadre più  preparate di questo campionato. Questa settimana doppio appuntamento col basket Angeli Neri: prossima partita contro i Beer Blessed venerdì 27 novembre alle 21.15 alla palestra Orceoli.

3° giornata Regular Season 2015-16

vs-fns-3

Angeli Neri vs. Forlì No-Stop

Csi | Regular Season – Girone Est – 3° Giornata
Palestra Orceoli, via Spinelli 12 – venerdì 13 novembre 2015 – ore 21.15

NOVATEK CAMERA
Panchina Angeli Neri durante il time-out

Terzo appuntamento al PalaOrceoli per gli Angeli Neri in campo contro Forlì No Stop. Inizio di partita difficile per gli Angeli Neri che soffrono la mancanza di centimetri nel pitturato e la grande dinamicità in contropiede di Forlì No Stop che tira bene da ogni posizione con Badocco, Silvestroni e Paganini, chiudendo il primo quarto con un buon vantaggio 22-9. Nel secondo quarto gli Angeli Neri provano a ridurre lo svantaggio con diverse buone azioni di Ancarani e Barone, ma dall’altra parte Forlì No Stop spinge al centro con Agricola che senza troppo sforzo su difesa dibattito segna da sotto 6 punti nel solo secondo quarto. Si va alla pausa lunga sul 37-22 Forlì No Stop. Nel terzo quarto si ritorna ai ritmi del primo quarto, tanti errori dalla media distanza e gli Angeli Neri trovano solo 8 punti su realizzazioni forzate di Barone e Ancarani, mentre per Forlì  No Stop torna in campo Silvestroni che continua a fare male nel pitturato; Diti e Bergamini lo fermano con fallo in più occasioni e fortunatamente al tiro libero fa 1 su 4. Il terzo quarto finisce col punteggio 30-51 per Forlì No Stop. Nell’ultimo quarto gli Angeli Neri non gettano la spugna e spingono sull’acceleratore, approfittando dell’assenza sul campo dei lunghi Silvestroni e Agricola; Barone continua a prendersi ogni tiro possibile, anche i più improbabili, e all’ennesimo tentativo, gli dei del basket per sfinimento decidono di premiare la sua perseveranza con 2 tiri da 3 punti che miracolosamente vanno a segno dopo aver sbattuto con forza sul primo ferro, lasciando basiti gli avversari. Poi diversi buoni contropiedi (e parecchie occasioni sprecate dal tiro libero…) portano a -15 il finale, con un buon parziale di 9-15 per gli Angeli Neri, che però non basta a recuperare lo svantaggio accumulato nei primi 3 periodi. Punteggio finale 45-60 Forlì No Stop.

2° giornata Regular Season 2015-16

vs-abf-2

 Artusiana Basket Forlimpopoli vs. Angeli Neri

Csi | Regular Season – Girone Est – 2° Giornata
Palazzetto dello sport Forlimpopoli, via del Tulipano – martedì 3 novembre 2015 – ore 22.15

zoidberg Angeli Neri
Esempio di corretta difesa Angeli Neri

Prima trasferta della stagione Angeli Neri 2015-16 in campo nel nuovo palazzetto di Forlimpopoli contro l’Artusiana Basket. Palla a due conquistata dai padroni di casa che però non riescono a realizzare punti nella prima azione offensiva, quindi si cambia lato con gli Angeli Neri che ruotano la palla fino ad arrivare a Diti che non ci pensa due volte e segna i primi 2 punti della partita. Immediata la risposta di Asioli in contropiede; controrisposta di Barone seguito da Diti entrambi da 3 punti a segno per 6 punti che colgono di sorpresa i Forlimpopolesi che decidono di cambiare marcia con Bedei ispirato dal pitturato e mettendo in campo il pericolosissimo Rostignoli (dalla mano perennemente infuocata da qualunque distanza) e chiudono in positivo il primo quarto (15-11). Nel secondo quarto col cambio di difesa da uomo a zona forlivese, Rostignoli fa la voce grossa e mette a segno 10 punti di fila (dei suoi 24 finali) contro i bianco-blu che provano senza risultato a cercare tiri dalla lunga distanza con Diti e Barone. Nel pitturato non pochi problemi per Ceccarelli e Bergamini che lottano per la posizione ma i chili di differenza di fanno sentire (4 falli finali a testa); gli Angeli Neri trovano solo 3 conclusioni di Ancarani e Montalti chiudendo il quarto ancora in svantaggio sul -10 (14-7 il parziale del secondo quarto). Dopo la pausa lunga si torna in campo con la formazione di partenza per gli Angeli Neri, la difesa torna a uomo provando limitare i danni… ma l’accoppiata Rustignoli-Brasina sigla un parziale che spegne gli entusiasmi della panchina avversaria, rianimata  in extremis a fine quarto da una striscia positiva di Ancarani (10 punti finali) e tripla di Diti su assist di Viroli (51-32 il punteggio a fine terzo quarto). Nell’ultimo periodo l’intensità fisica di Forlimpopoli aumenta parecchio e gli Angeli Neri nonostante il punteggio non mollano e lottano per ogni possesso; l’Artusiana continua a ruotare  la palla per servire Rustignoli che segna altri punti a referto mentre gli Angeli Neri spingono sull’acceleratore con Ancarani, Montalti e Barone infuocati in difesa e in attacco, portando a casa un paio di azioni da 2 di Ancarani e Montalti e 2 triple a segno di Diti dopo diversi errori. Gli ultimi 50 secondi si giocano come fosse una finale di campionato, falli sistematico che portano altri 3 punti supplementari dalla lunetta a Rustignoli. Poi a 33 secondi dalla fine momenti di panico su azione offensiva Angeli Neri con Barone a terra con caviglia dolorante: fortunatamente solo un brutto spavento e nulla di rotto, tanto che viene lasciato in contropiede a 5 secondi dalla fine da Ancarani e Montalti e segna la tripla allo scadere che chiude la partita 59-48 Artusiana. Partita giocata sicuramente  meglio della precedente (considerando anche le assenze di Sesta, Piovaccari e Santolini) ma la partita di ritorno va vinta senza scusanti. Prossima partita in calendario venerdì 13 novembre alle ore 21.15 in via Spinelli contro Forlì No Stop.

1° giornata Regular Season 2015-16

vs-ghetto-1

Angeli Neri vs. Ghetto Ponente Cesenatico

Csi | Regular Season – Girone Est – 1° Giornata
Palestra Orceoli, via Spinelli 12 – venerdì 30 ottobre 2015 – ore 21.15

Prima partita di campionato che vede avversarie le squadre Angeli Neri Forlì e Ghetto Ponente Cesenatico nella palestra in via Spinelli in casa Angeli Neri. Nuova formazione per i padroni di casa, con nuovi innesti, nuova dirigenza e nuova gestione della panchina: palla a due aggiudicata a Cesenatico, che perde però immediatamente palla lasciando il primo attacco ai bianco-blu, ansiosi di provare i nuovi schemi e di trovare la giusta intesa in campo. Le prime azioni da entrambe le parti non vanno a buon fine, poi il primo canestro porta la firma Angeli Neri con Ceccarelli nel pitturato che fa sentire il suo dominio a rimbalzo. Immediata la replica di Barbieri che segna in contropiede e riappiana i punteggi sul 2 pari. Poi il già noto Mazzotti L., tiratore dalla mano molto educata, segna una tripla mano in faccia a Diti che porta i suoi sul +3, seguito di nuovo da Barbieri per il +6; poi il bianco-blu Sesta segna in penetrazione riportando il punteggio sul -4. I successivi 5 minuti di gioco si disputano senza realizzazioni da entrambe le parti, poi alla fine del quarto gli ospiti provano a scappare chiudendo il quarto sul +9 Cesenatico (14-5). Nel secondo quarto la difesa a uomo Angeli Neri si fa piu intensa e in attacco gli schemi un po’ più chiari portano un buon parziale con Diti da 3 punti e i playmaker Barone e Sesta in contropiede riportano a – 5 la squadra entrando nella pausa lunga (22-17). Nel terzo periodo blackout difensivo Angeli Neri e poca aggressività in attacco e tanti passaggi non ragionati e ricezioni sbagliate: Ghetto Ponente non aspettava altro e ne approfitta, segnando canestri facili da sotto, conditi da parecchie gite in lunetta che li porta a siglare un pesante parziale di 20-10 (42-27 a fine terzo quarto). Nell’ultimo periodo gli Angeli Neri le provano tutte per rialzare la testa, Barone pressa ogni portatore di palla, Ancarani libera a più riprese Diti per il tiro a segno dalla medio-lunga distanza e Barone e Viroli segnando qualche tiro libero su fallo in penetrazione, diminuendo un po’ lo svantaggio. Punteggio 38-51 a 1 minuto dalla fine, fallo su Montalti e 2 tiri liberi; entrambi fuori, palla Ghetto Ponente che non va a segno e Montalti ne approfitta e si fa perdonare per i liberi sbagliati con una tipla a bassa parabola che chiude di fatto la partita a -10. Vittoria Ghetto Ponente 51-41. Partita che si poteva giocare sicuramente meglio ma un buon trampolino di lancio per una stagione che si preannuncia interessante (tutta Forlì attende con ansia una prestazione-spettacolo di Roberto “Power” Bergamini in stile playground in campionato). Prossima partita in calendario martedì 3 novembre alle 22.15 in trasferta contro Forlimpopoli.